Home / Audio & Video / MF Strasatti – Campobello 1-3: Demma e Sorrentino corsari in terra propria [VIDEO]
sorrentino

MF Strasatti – Campobello 1-3: Demma e Sorrentino corsari in terra propria [VIDEO]

MF Strasatti
MF Strasatti

Gara ricca di emozioni tra il Marian Strasatti e Campobello valevole per il 13° turno del campionato di Prima Categoria. Il match, vinto dal Campobello per 3 a 1, viene deciso da due giocatori di origini marsalesi: Dario Demma e Gaetano Sorrentino (in foto di apertura). Quest’ultimo si rivelerà protagonista assoluto del match con l’assist per il primo gol del suo “compaesano” e la realizzazione delle altre due reti della sua squadra. Andiamo nel dettaglio: il Marian Strasatti si presenta sul sintetico di casa con Orlandini in porta, Montalto, Anselmi, l’allenatore Tripodi e Marino in difesa, Armato, Azzaro e Armato sulla media a supporto del tridente formato da Galfano, Gerardi e Barraco. Il neo tecnico del Campobello Cavataio risponde con uno schieramento speculare con Rustico tra i pali, Villafranca, Quinci, Lombardo e Lamin in difesa, Nizzola, Sorrentino e Demma al controcampo e Francesco La Rocca, Lomia e Sanneh in attacco.

Parte subito forte lo Strasatti che al 3′ protesta per un fallo di mano in area avversaria, di diverso avviso l’arbitro Ferreri. Passano 60 secondi e ci prova Tripodi da fuori area ma il suo tiro viene ben parato da Rustico. tre minuti dopo è la volta di Galfano con un diagonale che sfiora il sette. Al 10° Azzaro lascia partire un destro che esce alla sinistra della porta campobellese. Al 12°, sugli sviluppi di un corner per i padroni di casa, è ancora Tripodi a cercare la via del gol ma il suo colpo di testa sorvola la traversa. Il primo tiro degli ospiti arriva al 17′ con Demma che calcia fuori. Un minuto dopo la prima vera palla gol per i locali: Barraco sfonda centralmente ma batte su Rustico che respinge, ne approfitta Gerardi ma il suo tiro viene ribattuto da un difensore avversario. Dopo aver fallito questa chiara occasione di gol, lo Strasatti sembra risentirne e lascia spazio agli ospiti. Al 20° doppia ammonizione per proteste ad Armato e Sorrentino prima della battuta di un calcio di punizione dal vertice dell’area dei padroni di casa. Sugli sviluppi del tiro piazzato di Sorrentino, ma respinto dalla barriera, due angoli per il Campobello senza però impensierire Orlandni. Lo Strasatti sembra in bambola e permette a Nizzola di mettere alla prova le qualità di Orlandini e poi una doppia occasione per Demma che al 28° spreca un corto rinvio della difesa e un minuto dopo ci prova ancora con un pallonetto che esce alto. I padroni di casa cercano di reagire con Marino il cui colpo di testa non centra la porta. Sul rovesciamento di fronte Sorrentino ci riprova su calcio di punizione dal limite e questa volta riesce ad impegnare Orlandini che respinge il tiro del fantasista campobellese e si oppone anche sulla conclusione ravvicinata di La Rocca. La partita non conosce sosta con continui rovesciamenti di fronte. Esce fuori lo Strasatti con Barraco al 37° ma il suo diagonale si perde sul fondo. Ci riporva quattro minuti dopo con Gerardi ma Rustico para. il Campobello non rimane a guardare e al 42° ci riprova Sorrentino ma il suo tiro risulta centrale. Passa appena un minuto quando l’ex atalantino serve in profondità Demma con un docile pallonetto. L’attaccante campobellese vince il contrasto con Tirpodi e arriva al tiro respinto corto da Rustico. Demma non desiste raccogliendo la sfera ed insaccando da corta distanza per il gol dell’1 a 0 prima che il signor Ferreri decreti la fine del primo tempo dopo 4 minuti di recupero.

Ad inizio di ripresa esce Azzaro nello Strasatti sostituito da Culicchia ma è ancora il Campobello a rendersi subito pericoloso. Al 48° ci prova La Rocca ma calcia fuori e due minuti dopo un’ottima percussione di Lamin che si libera di due avversari e riesce a servire la corrente Lomia il quale, solo davanti al portiere, spreca clamorosamente calciando fuori. Segue una fase di gioco prevalentemente al centrocampo fino al 63° quando Sorrentino trova la rete del raddoppio con un calcio di punizione dal limite deviato sul palo da Orlandini prima che il pallone oltrepassi la linea della porta. Protestano i padroni di casa per la validità del gol ma il direttore di gara rimane inamovibile dalla sua decisione. Lo Strasatti cerca di reagire due minuti dopo con Gerardi impreciso nella sua conclusione ma sono ancora gli ospiti a sfiorare la rete: al 22° Sanneh si presenta solo davanti ad Orlandini ma si lascia ipnotizzare dall’estremo difensore calciando centralmente. Al 75° altra sostituzione nello Strasatti: esce il capitano Anselmi ed entra Di Dia. Si abbassano i ritmi della gara con il Campobello che gestisce bene il doppio vantaggio arginando il centrocampo e lasciando poco spazio agli avversari ma nel finale c’è ancora spazio per altre due reti. Al 43° accorcia le distanze lo Strasatti con Galfano devia in rete la sfera che aveva colpito la traversa sul bolide di Barraco da fuori area. Le speranze dei locali di acciuffare il pareggio si spengono dopo un minuto quando Sorrentino, lasciato libero di calciare dal limite dell’area, mira all’incrocio della porta avversaria e non sbaglia: il suo tiro colpisce la parte bassa della traversa e scende al di là della linea per poi uscire. Dopo due minuti di extra time l’arbitro decreta la fine di un incontro intenso deciso dai lampi di Gaetano Sorrentino ma giocato con tenacia da entrambe le formazioni.

Peppe Caruso

VIDEO: le interviste ai due allenatori

Culicchia SRL

About Peppe Caruso

"Il dilettante è colui che pensa che siano sempre gli altri a sbagliare. Il professionista è colui che riconosce i suoi sbagli e li corregge." Racconto lo sport a modo mio attraverso il web e le radiocronache del Marsala 1912 su Radio Fantastica Marsala 97.5

Check Also

img_20170204_170205

Il Marsala Futsal a Palermo suona la nona

La squadra di Mister Bruno passa anche alla Grippi Impianti Arena, mai violata in questo …