Home / Calcio / BiancoArancio vs Blunda: tutto in una partita
tutto-90-minuti_big

BiancoArancio vs Blunda: tutto in una partita

Tutto in una partita. Tutto in 90 (o al massimo 120) minuti.
Tutto, perché la promozione in Seconda Categoria era l’unico obiettivo di inizio stagione per entrambi le società.
Compagini che partivano col favore dei pronostici ma che hanno dovuto inchinarsi ad un Nubia Libertas davvero di categoria superiore. Dopo essersi lasciate alle spalle quel minimo di sconforto per non essere riuscite a vincere il campionato, entrambe le squadre si sono rituffate mente e corpo sul campo. Il BiancoArancio Petrosino domenica scorsa ha triturato per 3-0 il Real Santa Ninfa, mentre lo Sporting Blunda Paceco ha acciuffato la finalissima dopo una partita sportivamente drammatica. I biancoazzurri infatti si erano trovati sotto per 0-2 sul proprio campo a pochi minuti dal termine. Acciuffato il pareggio al ’90, sono riusciti a chiudere ogni varco ai mai domi “gamberoni” della Nuova Mazarese per conservare quel pareggio che in virtù della miglior posizione in regular season consente ai pacecoti di giocarsi la Seconda Categoria domenica in casa Petrosino.
Casa Petrosino, lo Stadio Comunale, ancora precauzionalmente vuoto per motivi di sicurezza. Tocca quindi di nuovo allo storico Municipale “Nino Lombardo Angotta” della vicina Marsala a far da teatro al match e da “casa” ai giallorossi cari al presidente Fabio Casano.
Appuntamento a domenica 15 maggio ore 16.30, in virtù del miglior piazzamento in campionato il Petrosino salirebbe di categoria anche col pari dopo i tempi supplementari.
Casano, stavolta in veste di allenatore, recupererà quasi certamente Bilardello, ma ci sono tre spiacevoli acciacchi da risolvere nelle ultime 48 ore prima della finalissima. Lo stesso Casano torna alle prese con gli storici problemi al ginocchio, Giuseppe Lombardo è uscito malconcio nel secondo tempo di Petrosino – Santa Ninfa e D’Alberti (vicecapocannoniere stagionale con 16 gol in regular season dietro soltanto a Cannavò del Nubia a quota 17) che accusa dei fastidi muscolari. Molto probabilmente però stringeranno tutti i denti per rispondere ‘presente’ all’ultima chiamata.
I precedenti stagionali sono, anche loro, in perfetto equilibrio. Nel girone di andata fu il Blunda a spezzare il dominio incontrastato del BiancoArancio che guidava la classifica a punteggio pieno, superandolo per 2-1 nel finale. Al Comunale invece i giallorossi vinsero 2-0. Tutti e tre i gol petrosileni furono di D’Alberti, doppietta di Barbata invece all’andata per i pacecoti.

Emanuele Scavuzzo

Culicchia SRL

About redazione

Check Also

Chianetta

“Black Sunday” di Chianetta, solo pareggio per il Marsala

Nel fine settimana più atteso da chi ama gli sconti, la capolista Marsala Calcio fa …