Home / Calcio / Serie D Gir. I / AGGIORNAMENTO – 150.000€ per il ripescaggio in serie D: sono a fondo perduto
Italian Football Federation Press Conference

AGGIORNAMENTO – 150.000€ per il ripescaggio in serie D: sono a fondo perduto

Aggiornamento: Sembra che i contributi determinati dal Consiglio Federale per i ripescaggi in Serie D ed Eccellenza si riferiscano alle società rientranti nella casistica illustrata nell’Art. 52 comma 10 del NOIF. In questo caso il Marsala 1912 non dovrà versare alcun contributo a fondo perduto per chiedere il ripescaggio in serie D. Scusandoci anticipatamente con i lettori per l’eventuale informazione non corretta, approfondiremo ancor più l’argomento nelle prossime ore.

Durante il Consiglio Federale della FIGC di ieri, dove il Presidente Tavecchio ha annunciato Ventura quale nuovo C.T. della nazionale italiana, i partecipanti hanno stabilito i requisiti indispensabili per richiedere il ripescaggio nelle diverse serie professionistiche e dilettantistiche. Le decisioni prese sono state comunicate attraverso un comunicato stampa della Federazione (link) del quale si riporta un estratto:

Ripescaggi nei Campionati Professionistici per la stagione sportiva 2016/2017

Ravvisata la necessità di stabilire i criteri e le procedure di ripescaggio in ambito professionistico per la stagione 2016/2017, il Consiglio Federale ha deliberato di fissare nel contributo di 5 milioni di euro per la Serie A, 1 milione di euro per la Serie B e 250 mila euro per la Lega Pro. Sono elevati invece i parametri per quanto concerne la disciplina sulle materie infrastrutturale e di ottemperanza del pagamento degli emolumenti.

Il Consiglio, inoltre, ha stabilito in 150 mila euro il contributo da versare per le eventuali Società che richiedono, ex art. 52 comma 10, di essere ammesse al Campionato di Serie D e di 50 mila euro per quei Club interessati all’ammissione ai campionati di Eccellenza

Occorrono quindi 150.000€, immediati e non dilazionabili, per presentare la domanda per il ripescaggio dall’Eccellenza (serie dove attualmente è destinata a giocare il Marsala 1912, previa iscrizione) alla Serie D. Questa somma è, come confermata dai colleghi Rocco Musolino e Gianpiero Versace che seguono da vicino l’ASD Reggio Calabria, da considerarsi a fondo perduto, ossia un contributo una tantum (o tassa, balzello) da pagare alla FIGC/LND per poter accedere al campionato regionale. A questi 150.000€ vanno aggiunti altri 50.000€ circa occorrenti per l’iscrizione al campionato di Serie D e la fideiussione. Il presidente Figc, Carlo Tavecchio, ha specificato che: “non ci sarà ripescaggio se la società non ha una struttura (sportiva, ndr) regolare, se non ha ottemperato ai pagamenti di emolumenti, stipendi o debiti federali”, oltre al fatto che come pregiudiziale al momento permane il blocco al ripescaggio di società che sono state coinvolte in illeciti sportivi, senza distinzione tra responsabilità diretta o oggettiva. Il comunicato stampa della FIGC rimane comunque vago senza specificare, ad esempio, quanto indietro nel tempo bisogna andare per quanto riguarda le pregiudiziali. Occorre quindi essere anche in regola con gli emolumenti ai giocatori c

Le Società di Eccellenza che richiedono l’ammissione al Campionato Nazionale di Serie D a completamento dell’organico relativo alla stagione sportiva 2016/2017 dovranno comunque effettuare l’iscrizione al Campionato di competenza nei termini previsti dai Comitati Regionali di appartenenza. La domanda di ripescaggio non assicura di poter giocare in Serie D, bisognerà aspettare quanti posti si libereranno e la graduatoria di chi ne avrà diritto. nel caso che la domanda non venisse accolta, il contributo a fondo perduto, l’iscrizione e la fideiussione saranno restituiti.

La parola adesso passa ai due papabili acquirenti del Marsala 1912, ossia Luigi Vinci e Peppe Bonafede, quest’ultimo a capo di una cordata di imprenditori. Ambedue avevano posto il paletto del ripescaggio come condizione indispensabile per il passaggio delle quote societarie. Saranno disposti a far fronte a questa ingente somma in tempi molto stretti? Quali scenari potranno adesso aprirsi? La scorsa stagione, il termine per la presentazione delle domande di ripescaggio fu fissato al 6 luglio 2015, ore 14.00. Come si legge in queste ore sui social network, i tifosi marsalesi vogliono conoscere quanto concreto è l’impegno che i due imprenditori vogliono prendere con loro e la città.

Peppe Caruso

Culicchia SRL

About Peppe Caruso

"Il dilettante è colui che pensa che siano sempre gli altri a sbagliare. Il professionista è colui che riconosce i suoi sbagli e li corregge." Racconto lo sport a modo mio attraverso il web e le radiocronache del Marsala 1912 su Radio Fantastica Marsala 97.5

Check Also

1467126338749

RIMANDATA – Marsala 1912: conferenza stampa in diretta radio e video

Ore 17:00: Il presidente Bonafede ci ha appena comunicato che la conferenza stampa di oggi …