Home / Calcio / Vinci ad un passo dal Marsala 1912 e l’ultima follia di Occhipinti: esonerato Galfano. Il Video dello speciale Marsala 1912
14170164494202007421539-01

Vinci ad un passo dal Marsala 1912 e l’ultima follia di Occhipinti: esonerato Galfano. Il Video dello speciale Marsala 1912

Si susseguono i colpi di scena in casa Marsala 1912. Durante lo speciale dedicato al Marsala 1912, andato in onda ieri sera sui sulla storica frequenza del calcio marsalese 98.4 Mhz, da qualche anno appartenente a Radio Itaca, al quale ha partecipato il sindaco Alberto Di Girolamo, l’avv. Manlio Mauro ha annunciato la vera svolta che non solo potrà salvare la squadra azzurra dalle fiamme dell’inferno occhipintiano, ma anche rilanciarla nell’immediato futuro. L’avvocato Mauro si è impegnato, insieme ai soci da lui rappresentati (nove su undici, circa l’80% del capitale sociale), di presentarsi dinanzi al sindaco della città di Marsala Alberto Di Girolamo, e quindi davanti alla città stessa, mercoledì 7 dicembre alle ore 10:00 per sottoscrivere il contratto di cessione gratuita delle quote all’imprenditore Luigi Vinci. Lo stesso avvocato ha spiegato che il rapporto tra i soci e l’attuale amministratore unico Pino Occhipinti, con il quale non ci sono stati incontri dal 24 agosto scorso, è stato necessario instaurarlo in maniera esclusivamente formale dovendo quindi rispettare le lunghe tempistiche previste tra una comunicazione e l’altra.
Domenica sera, nella sede istituzionale dell’ufficio del sindaco Di Girolamo, si è prospettata la possibilità che Luigi Vinci potesse “accontentarsi” solamente dell’80-85% delle quote societarie. Ricordiamo che l’imprenditore marsalese ha sempre chiesto la totalità delle quote e soprattutto ha sempre rifiutato di avere Occhipinti in società. Vista la disponibilità mostrata da Vinci, suggellata dalla presenza della massima carica istituzionale della città, maggioranza dei soci ha quindi deciso di affrettare i tempi e passare le proprie quote gratuitamente e quanto prima possibile.

Smontata anche la “macchinazione” della quale Occhipinti si è dichiarato vittima nel comunicato stampa di ieri, ancora una volta volto a camuffare la realtà. Sia il sindaco Di Girolamo, ma soprattutto l’avvocato Tommaso Picciotto, hanno confermato che Luigi Vinci non si trovava domenica sera nell’ufficio del primo cittadino per pura “casualità” ma era stato contattato dallo stesso entourage di Occhipinti la sera precedente. E lo stesso sindaco non ha negato che la riunione si sia conclusa in un clima concitato. E’ incredibile come l’amministratore unico Occhipinti utilizzi spudoratamente ed irrispettosamente il nome del Marsala 1912 per diffondere notizie tendenziose al fine di mettere una pezza alla sua irragionevole gestione.

Per quanto riguarda il diritto di prelazione, l’avvocato Mauro ha specificato che per la cessione gratuita delle quote questo non sarebbe neanche previsto ma nel rispetto della figura del collega avvocato Tommaso Picciotto, che rappresentava la società fino a due giorni addietro, si attendevano i risvolti delle varie trattative che si dicevano in corso con brasiliani e/o imprenditori marsalesi. Oltretutto, l’amministratore unico Occhipinti ha comunicato agli altri soci la volontà di esercitare il diritto di prelazione ma, a detta dell’avvocato Mauro, non lo ha fatto nel modo corretto invalidando quindi la sua intenzione. Per comprendere meglio questo passaggio, bisogna innanzitutto leggere nello statuto della società le condizioni per esercitare il diritto di prelazione, esattamente il  capitolo 8 al comma 1.c: “la prelazione deve essere esercitata per il prezzo ed alle condizioni indicati dall’offerente”.

art8

Ma quali sono le condizioni indicate dai soci offerenti? Basta rileggere la comunicazione inviata ai soci Occhipinti e Tobia e ricevuta da questi il 9 Novembre:

Ai tutti i
soci del SSD Marsala 1912 ARL
c.a.Al Legale rappresentante pro-tempore
Sig. Occhipinti Giuseppe
Via degli Atleti
C/o Stadio Municipale Città di Marsala
Sig.
Tobia Alberto
C.da Casabianca n 3
91025 Marsala

Oggetto: comunicazione disponibilità cessione quota sociale –

Alla luce della difficile situazione societaria dello SSD Marsala 1912 a.r.l. venutasi a creare,ed il contestuale interesse mostrato da di diversi soggetti estranei alla compagine sociale, in ragione di tale condizione, oggettiva e soggettiva e per il mostrato interesse, i sottoscritti Mannone Salvatore c.f. MNNSVT65D25E974Z nato in Marsala il 25.04.1965,ivi residente Cialona Francesco,C.F.CLNFNC58E12E974K nato In Marsala 12.05.1958 ivi residente,; Gerardi Francesco nato a Olten Svizzera, ed residente in Marsala C.F GRRFNC65RZ133O,Stabile Salvatore C.F.STBSVT72D20Z112I nato in GERMANIA il 20.04.1972, Cascio Nicolò c.f.CSNNCL60L07E974E nato in Marsala il 07.07.1960 Biondo Giuseppe c.f.BNDGPP64M09E974N nato a Marsala il 09.08.1964 ed ivi residente, Gargano Rosario c.f. GRGRSR53E22G273U nato in Palermo il 22.05.1953,e residente in Marsala Chirco Pietro c.f. CHRPTR64S07E974Z nato in Marsala il 7 .11.1964 ed ivi residente, Cordaro Giovanni C.f. CRDGNN65L30G273R nato in Palermo ed residente in Marsala, tutti in maniera congiunta comunicano ai sensi e per gli effetti dell’art 8 dello statuto societario la propria intenzione di cedere gratuitamente la quota di proprietà della società SSD Marsala 1912 A.R.L. pari al 79,02% del valore nominale di € 49896,40 per la somma di €. 0 ciascuna, e di seguito specificata nelle quote singole nella misura di ; Stabile 15,28 % Mannone 15,28% Ciaolona 15,28% Gerardi 5,56% Cascio 5.56% Biondo 5,56% Gargano 5,56% Chirco 5,56% Cordaro 5,56% La presente, nella qualità, a tutti i soci rimanenti per permettere di poter esercitare i diritti che competono nei modi e termini sanciti dallo statuto ed alle condizioni di cui sopra. Si resta in attesa di una cortese risposta e qualora entro i termini statutari Ella,o i singoli soci, non avranno esercitato quanto in V/S diritto i sottoscritti si riterranno liberi di agire per la cessione della quota a vantaggio di terzi per il rilancio della SSD Marsala 1912 a.r.l

Marsala 26.10.2016

Stabile Salvatore

Mannone Salvatore

Ciaolona Francesco

Gerardi Francesco

Cascio Nicolò

Biondo Giuseppe

Gargano Rosario

Chirco Pietro

Cordaro Giovanni

Il passaggio più importante e in chiusura della comunicazione: “Si resta in attesa di una cortese risposta e qualora entro i termini statutari Ella,o i singoli soci, non avranno esercitato quanto in V/S diritto i sottoscritti si riterranno liberi di agire per la cessione della quota a vantaggio di terzi per il rilancio della SSD Marsala 1912 a.r.l“. In altre parole, se Occhipinti  avesse voluto esercitare il diritto di prelazione, avrebbe dovuto convocare i soci offerenti davanti ad un notaio entro il 9 Dicembre. In alternativa, come prevede il diritto di prelazione come da codice civile, ed esposto dall’avvocato Mauro, avrebbe dovuto indicare almeno una data e un luogo (lo studio di un notaio) dove sottoscrivere il rogito, indicazioni mancanti nella comunicazione di Occhipinti ai soci. Se si considera il costo che bisogna sostenere per i vari rogiti (uno per ogni socio e quindi intorno ai 20.000€), appare improbabile come Occhipinti possa realmente acquisire le altre quote vista la drammatica mancanza di fondi che lo ha portato a chiedere aiuto al sindaco Di Girolamo sabato sera. Nello stesso tempo, appare difficile che Occhipinti possa assistere a tutto ciò in modo inerme.

In tutto questo c’è anche il fattore tempo, sempre meno, per operare nel mercato di riparazione,  come faceva notare l’ex DS azzurro Cosimo Tumbarello anch’esso presente negli studi di Radio Itaca,  e costruire una squadra che possa almeno mantenere la categoria in modo tranquillo. A questo proposito, poco prima l’inizio della trasmissione di ieri sera veniva emesso un nuovo comunicato stampa della società dove si leggeva, oltre del passaggio dell’ex capitano azzurro Giovanni Maltese al Paceco 1976 e del giovane Nicola Cefali al Licata, dell’esonero dell’allenatore Angelo Galfano.

Lo Sport Club Marsala 1912 comunica che, alla luce di quanto accaduto attorno al sodalizio azzurro nel corso di questo primo scorcio di stagione e dei risultati fin qui raccolti, pur ringraziando la professionalità profusa da tutti i tesserati che fin qui hanno fatto parte della rosa, comunichiamo che dopo le partenze di alcuni tesserati già nella scorsa settimana, accasatesi in altre società, stamattina si è proceduto, seppur a malincuore per l’attaccamento profuso per la maglia azzurra e per essersi interessato alle varie problematiche logistiche, al trasferimento al Paceco 1976 dell’ex capitano Giovanni Maltese. Inoltre il giovane Nicolò Cefali si è accasato al Licata Calcio.

Sempre nelle giornata odierna, dopo un’attenta riflessione sul momento societario e una lunga riunione con i più stretti collaboratori, ai fini di dare una programmazione ed una continuità ad un nuovo progetto, la società ha ritenuto opportuno dare una svolta a tutto l’ambiente tecnico-sportivo, procedendo all’esonero del tecnico Angelo Galfano, dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra.

La società, seppur con rammarico, ringrazia il mister Angelo Galfano per la professionalità dimostrata nello svolgimento dell’incarico affidatogli fino ad oggi e auspica allo stesso tutte le migliori fortune professionali.

Da domani gli allenamenti della squadra sono affidati al preparatore atletico Vincenzo Panicola.

Che la fuga dei giocatori, viste le drammatiche condizioni societarie sulle quali non vogliamo dilungarci, possa essere giustificabile, non appare esente di follia l’esonero dell’allenatore Galfano. Coma abbiamo più volte scritto, è solo grazie all’allenatore ed alla volontà dei suoi ragazzi che oggi il Marsala ha almeno quegli otto punti in classifica e non ai continui sfratti, alle cene saltate, al materiale tecnico mancante, agli allenamenti non effettuati e ai rimborsi non corrisposti. Ci auguriamo che Angelo Galfano, allenatore che ha dimostrato le sue qualità in un periodo difficile come quello che ha attraversato con la gestione Occhipinti, possa essere richiamato sulla panchina del Marsala 1912 per completare una stagione che senza di lui sarebbe già stata irreparabilmente compromessa. Una stagione che però può riservare ulteriori colpi di scena… 

Peppe Caruso

IL VIDEO DELLO SPECIALE SUL MARSALA 1912 ANDATO IN ONDA SU RADIO ITACA

Culicchia SRL

About Peppe Caruso

"Il dilettante è colui che pensa che siano sempre gli altri a sbagliare. Il professionista è colui che riconosce i suoi sbagli e li corregge." Racconto lo sport a modo mio attraverso il web e le radiocronache del Marsala 1912 su Radio Fantastica Marsala 97.5

Check Also

Chianetta

“Black Sunday” di Chianetta, solo pareggio per il Marsala

Nel fine settimana più atteso da chi ama gli sconti, la capolista Marsala Calcio fa …