Home / Altri sport / Biglie & Birilli, cosa sei?
download

Biglie & Birilli, cosa sei?

“La primavera porta scompiglio…” cantava Vasco Rossi in uno stupendo quanto ignoto a i più brano del 1981 (“ieri ho sgozzato mio figlio” ndr), nessun concetto è più azzeccato da accostare a quanto sta accadendo nel XV° campionato a squadre di 1°-2°-3° categoria Fibis Trapani.
Con questo articolo proveremo a sciogliere i dubbi e a far chiarezza nella maniera più chiara ed obiettiva possibile, partendo dai fatti, come sempre ha fatto (o tentato di fare) chi scrive e la redazione giornalistica di Fantastica Sport.
Poche ore fa, oltre all’inverno 2016-2017, si è concluso anche il 13° e penultimo turno della regular season:

GIRONE A:
Nel girone A si è giocato solo a Calatafimi-Segesta, dove i locali del Calatafimese hanno superato per 4-1 il Biliardi Cappuccini di Campobello di Mazara. Visto lo speculare risultato del girone di andata, i segestani con un colpo di reni acquisiscono qualche chance di qualificazione eventualmente ai danni degli stessi campobellesi, che nell’ultima giornata saranno costretti a fare risultato pieno in casa contro la capolista Smile Club A. In caso di passo falso interno, infatti, dovrebbero aspettare il risultato di Partinico fra Bilia Club Black e Calatafimese, con gli ospiti che avrebbero la clamorosa opportunità di acciuffare l’ultimo posto utile alla qualificazione. Certi del passaggio del turno, invece, gli stessi partinicesi, gli alcamesi ed i marsalesi de Il Barone.

girone A 13° giornata

GIRONE B:
Bagarre totale nel girone B, con un equilibrio ed una confusione costanti dal primo turno di campionato che, alla vigilia dell’atto finale, non accennano ad esaurirsi. Passeggia il Mirabilia ad Alcamo contro lo Smile Club B, il Bilia Club White si impone 4-1 a Salemi assicurandosi matematicamente la prima posizione finale ed estromettendo definitivamente i salemitani, al terzo ko consecutivo, dalla corsa alla poule finale. I riflettori erano puntati sul csb Selinus di Castelvetrano, dove in contemporanea erano di scena Selinus 1 – New Games B e Miros – Biglie & Birilli.
Il New Games B ha battuto i concittadini padroni di casa per 4-1, rimanendo in corsa per la qualificazione ed eliminando la squadra di capitan La Vardera.

MIROS vs BIGLIE & BIRILLI:
Punti pesanti in palio fra le due compagini, con i marsalesi che devono fare i conti con le defezioni di Navetta, Castronovo e Bondice. I primi due punti, sono quelli determinanti. Curatolo (2) supera Barraco (1) nel singolo a tutti doppi 600 a 492, e Urbano (2) batte Cucchiara (2) 400 a 366 alla goriziana tradizionale. Il punto definitivo arriva dal doppio, dove Ferrara-D’Antoni (1-3) battono D’Aguanno-Tumbarello (3-3) 800 a 412. A partita chiusa, arrotonda il punteggio Palazzo (2) che batte ai 5 birilli Basiricò (2) 100 a 60. Per i marsalesi, il primo “cappotto” stagionale arriva con la staffetta, nella quale Scavuzzo-Basiricò-Tumbarello-Barraco-D’Aguanno cedono di schianto 131 a 251 a Palmeri-Messina-D’Antoni-Ferrara-Inchiappa.
Brutta partita per gli uomini del presidente Cucchiara, che contro i forti rivali non hanno saputo ripetere l’exploit dell’andata. Un Biglie & Birilli che non sa cosa è, in un continuo alternarsi di alti (le cinque vittorie consecutive nel girone di andata, la vittoria a Partinico, la prepotente affermazione di Gibellina) e bassi (la sconfitta in casa del Selinus 1, l’inopinato quanto vergognoso tracollo interno contro Biliardi Cappuccini, dopo essere stati in vantaggio di 80 punti nella staffetta, e più in generale un girone di ritorno molto al di sotto delle aspettative).
I marsalesi, a rigor di logica, dovrebbero essere già comunque certi di un posto nella “final eight” di aprile, ma a rigor di regolamento?

girone B 13° giornata

RISULTATI E CLASSIFICHE 13° GIORNATA

risultati e classifiche 13° giornata

Qui, cari lettori, si esauriscono i fatti. Classifica e calendario alla mano, proviamo ad avventurarci insieme nell’ombroso campo delle ipotesi.
Premessa: come può una competizione sportiva, specie se agonistica, avere delle incertezze regolamentari? Senza alcun intento polemico, in quanto nessuno ha né diritto né volontà di puntare il dito nei confronti dei vertici federali provinciali, le motivazioni sono due.
A) L’assoluta casualità degli eventi, una serie di risultati e di combinazioni che hanno portato ad uno scenario letteralmente incredibile e per nulla pronosticabile alla vigilia.
B) L’assenza di un regolamento online sul campionato provinciale a squadre. Sul portale di riferimento, non ve n’è traccia. Dovrebbe esistere (usiamo il condizionale) una copia cartacea nelle mani del delegato provinciale Vito Renda. A questo punto, la speranza è che suddetto regolamento, in teoria stilato e approvato da tutti i csb affiliati a Fibis Trapani, sia quanto più completo e soddisfacente possibile, in modo da dissipare in tempi brevissimi ogni dubbio.

In caso di arrivo a pari punti fra DUE squadre, il discriminante è “punti negli scontri diretti”. Ma cosa è previsto qualora gli scontri diretti sono stati vinti uno ciascuno? Qual è il discriminante successivo per stilare la classifica? Partite vinte negli scontri diretti? Sarebbe premiata, ad esempio, una squadra che ha vinto 4-1 e perso 2-3? Oppure la “differenza partite” (in pratica la squadra che ha vinto più partite in tutti i 14 turni di campionato, scontri diretti inclusi)?

Qual è il discriminante in caso di arrivo a pari punti fra TRE O PIU’ squadre?
Situazione tutt’altro che lontana dalla realtà, in quanto alla vigilia dell’ultima giornata la probabilità che si arrivi “in gruppo” a quota 24 punti è notevole. Si adopererebbe la cosiddetta “classifica avulsa“, come si usa ad esempio nel calcio? In tal caso, si creerebbe una sorta di mini-classifica, considerando solo le partite disputate fra le squadre a pari punti. Ed in quel caso, la classifica reciterebbe: Miros 12 pt., Biglie & Birilli 12 pt., Mirabilia 6 pt., New Games B 6 pt., con i gibellinesi ed i marsalesi in quel caso già matematicamente ai quarti di finale ed i gibellinesi in vantaggio rispetto ai castelvetranesi per i confronti diretti.
Se invece il regolamento prevedesse che fa fede la “differenza partite“, certo sempre il Miros della qualificazione, in pericolo sarebbe il Biglie & Birilli, che si ritroverebbe clamorosamente coinvolto nella lotta e costretto a vincere l’ultimo impegno, quello casalingo contro il Selinus 1.

Tanti quindi gli interrogativi che circondano questo meraviglioso quanto “drammatico” finale di stagione, non perdetevi l’appuntamento con “Il Pallino” di giovedì sera ore 21:00 su Radio Itaca, dove sicuramente sapremo dirvi di più.

In conclusione, ci preme lanciare un monito di lealtà umana e sportiva, invitando tutti i giocatori facenti parte delle squadre che per un motivo o per un altro non hanno più nulla da chiedere a questo campionato, di scendere comunque in campo nell’ultima giornata evitando così di falsare il campionato avvantaggiando l’una o l’altra compagine.

Emanuele Scavuzzo

Culicchia SRL

About redazione

Check Also

b

Lo spettacolo “a squadra”: finito il campionato, si attende l’atto finale

3 aprile 2017, atto conclusivo della regular season del campionato provinciale a squadre Fibis Trapani …