Home / Futsal / Il Marsala Futsal cade per la terza volta consecutiva e saluta la Coppa
17953005_1055295074602220_4798375206128884632_n

Il Marsala Futsal cade per la terza volta consecutiva e saluta la Coppa

Cade ancora il Marsala Futsal, e lo fa per la terza volta consecutiva in partite ufficiali fra campionato e coppa.
Questa volta, però, la sconfitta avviene sul taraflex di casa della Nuccio Pace e sancisce l’eliminazione al primo turno (ottavi di finale della fase regionale) dalla Coppa Italia di serie C2 2016/2017.
Nel sabato pasquale finisce 7-6 per gli ospiti, che forti del 10-2 con cui si erano imposti sette giorni prima nella gara di andata, passano il turno senza fatica con un rotondo quanto eloquente 17-8 di aggregato.

LA CRONACA:
Piove subito sul bagnato per mister Enzo Bruno, che certo dell’indisponibilità di Chirco e di Milazzo, all’ultimo istante deve fronteggiare anche l’assenza di Farina. Bruno però ritrova il rientrante vice-capitano Evola, col castelvetranese al rientro dopo il lunghissimo stop per infortunio.
Il Marsala si presenta subito con Evola nei panni di portiere di movimento, con Figuccio, Anteri, Pellegrino Ga. ed Alagna. In panchina siedono insieme al portiere Cannavò e a capitan Trotta, Patti, Ajello, Cottone, Bonsignore e Pizzo.
Per i rosanero mister Salvatore Rizzo schiera Maggio, Martino, Contorno, Gennaro, Gagliano, Guercio, Lupo (K), Picone, Manno, Messeri, Sancarlo e Salerno.
Parte subito forte il sodalizio marsalese, costretto dal risultato del turno di andata a premere subito e a fondo sull’acceleratore. Al 4′ Pellegrino trasforma un calcio di rigore per l’1-0. Poco dopo, però, lo stesso Pellegrino si aggiunge alla lista azzurra degli assenti di lusso, dovendo abbandonare il terreno di gioco per un fastidio alla coscia sinistra. al 9′ e al 11′ il Palermo infilza gli avversari da lontano con due gol fotocopia di Guercio, sfruttando l’assenza di portiere nella squadra di casa. Sotto complessivamente di nove reti, Bruno sceglie di tornare sui propri passi e passare ad uno schieramento più saggio con Cannavò che rileva Evola. Poco dopo la gara si accende come una polveriera ed il signor Piergiuseppe Caradonna della sezione di Marsala si lascia immediatamente sfuggire la gara dalle mani (a fine partita a nostro avviso sarà totalmente insufficiente la prestazione del debuttante in categoria Caradonna). Sedati gli animi si riparte, ed al 22′ è Guercio a spegnere le ultime residue speranze marsalesi siglando la tripletta personale. Sull’1-3, però, il Marsala ha uno scatto di orgoglio felino, e colpisce in maniera letale così come ha colpito per l’intera stagione agonistica, fatto salvo questo fumoso finale. Al 23′ accorcia le distanze Pizzo nettamente e di gran lunga il migliore in campo dei suoi, l’unico a non arrendersi mai e a mettere costantemente in difficoltà il Palermo. Al 26′ pareggia Alagna, e nei minuti di recupero ancora Pizzo porta in vantaggio il Marsala.
Nella ripresa Pizzo sigla la personale tripletta al 34′, portando la gara sul 5-3 con un aggregato complessivo di 13-7 per i palermitani. E’ l’ultimo spasmo lilibetano: al 38′ il Palermo segna due volte nel giro di sessanta secondi prima con Contorno e poi ancora con Guercio. Al 45′ Picone su rigore riporta in vantaggio i rosanero ed al 47′ Messeri allunga ancora. Prima del triplice fischio, il Palermo fallisce la bellezza di tre tiri liberi, uno con Guercio e due con Graziano. Al 52′ c’è spazio per il gol del definitivo 6-7, un gol di fattura straordinaria siglato ancora una volta da Pizzo.
Da segnalare che per tutta la durata dell’incontro si  è giocato in un clima teso, che è degenerato più di una volta in capannelli di discussioni verbali e fisiche.

IL TABELLINO:
MARSALA FUTSAL:
Cannavò 5.5, Evola 5.5, Figuccio 4.5, Anteri 5, Pellegrino 6, Alagna 5, Trotta s.v., Patti 5, Ajello s.v., Cottone 4.5, Bonsignore s.v., Pizzo 8. Allenatore: Enzo Bruno 5.
PALERMO CALCIO A 5:
Maggio, Martino, Contorno, Gennaro, Gagliano, Guercio, Lupo, Picone, Manno, Messeri, Sancarlo, Salerno. Allenatore: Salvatore Rizzo.
RETI: Pizzo (4), Pellegrino, Alagna (MF); Guercio (4), Contorno, Picone, Messeri (PA).
AMMONITI: Pellegrino, Cannavò (MF); Contorno, Manno, Salerno (PA).
ESPULSI: Gennaro (PA).
ARBITRO: sig. Piergiuseppe Caradonna della sezione di Marsala.
RECUPERO: 3 p.t. – 1 s.t.
SPETTATORI: 60 circa

Il Marsala abbandona così la Coppa Italia, e sabato prossimo, 22 aprile 2017, saluterà la serie C2 nell’ultimo impegno stagionale: per l’ultima gara di campionato arriva alla Pace il Monreale Calcio a 5. Dopo i festeggiamenti per la vittoria del campionato, mister Bruno, presidente Tumbarello e dirigenza tutta inizieranno la programmazione per il prossimo campionato regionale di serie C1.

Emanuele Scavuzzo

ndr: chi scrive non può che augurare una serena e lieta Santa Pasqua a tutti voi fedeli lettori e a tutte le persone a voi care.

Culicchia SRL

About redazione

Check Also

img_20170408_153348

Imbarazzante tracollo a Palermo del Marsala Futsal

Si è conclusa con un indigesto dieci a due in favore del Palermo calcio a …