Home / Calcio / “Black Sunday” di Chianetta, solo pareggio per il Marsala
Chianetta

“Black Sunday” di Chianetta, solo pareggio per il Marsala

Nel fine settimana più atteso da chi ama gli sconti, la capolista Marsala Calcio fa sconti al Mussomeli che esce dal Municipale con un inaspettato pareggio. Per gli azzurri poteva essere l’occasione tanto attesa per staccare Licata e Dattilo in vista dell’impegnativa trasferta sull’ostico campo di Campofranco. Occasione gettata alle ortiche e ai circa 500 tifosi accorsi al Municipale, oltre alla rosa donata al gentil sesso per la giornata contro la violenza sulle donne, rimarrà soltanto il ricordo di una partita giocata male e che stava per finire anche peggio.

La superiorità dei giocatori marsalesi è rimasta sulla carta davanti agli uomini di Marco Aprile, i quali hanno affrontato il match consapevoli di doversi impegnare al massimo per uscire indenni da casa-Marsala. I giovani calciatori rossoblu hanno svolto il loro compito diligentemente, senza timore reverenziale e, soprattutto, giocando la partita a viso aperto. Sarà forse stata questa loro intraprendenza a spiazzare Chianetta e i suoi undici mandati in campo. Difesa titolare a quattro con Keba in porta, i soliti tre a centrocampo e la novità di Candiano dietro a Manfrè e Testa con Montalbano in panchina. Speculare lo schieramento del Mussomeli, circostanza che ha ancor più appiattito la gara. Poche le emozioni nel primo tempo e tutte targate Marsala con le imprecise conclusioni di Manfrè, Candiano, Testa (deviato in angolo da un difensore un suo tiro dalla distanza) e il palo su punizione colpito da Sekkoum. Poco dopo l’inizio della ripresa (52′ minuto), il Mussomeli trova la rete con Spina approfittando di uno svarione difensivo della difesa azzurra. Il Marsala cerca di reagire ma le idee in campo sono poche e confuse affidandosi all’emblema dell’anticalcio: il lancio lungo dalle retrovie. Il Mussomeli prende le misure agli attaccanti azzurri e Chianetta non è in grado di cambiare il volto alla sua squadra, non sfodera alcuna soluzione all’impasse in campo tranne che sostituire Scarpitta con Montalbano arretrando Candiano sulla mediana. Le castagne dal fuoco le toglie al 75′ il solito Testa con una delle sue giocate preferite: assist del nuovo entrato e diagonale che trafigge la porta di Sgroi. Cinque minuti dopo Chianetta vede uno spiraglio di luce nella sua Black Sunday: l’arbitro Aquilina assegna la massima punizione per un fallo di Licari su Manfrè ma Sekkoum tira piano e centrale permettendo a Sgroi di parare con i piedi. Nel finale il Marsala depone le armi e si arrende davanti ad un avversario ben alla sua portata. L’ultima emozione la regala Keba deviando sopra la traversa un corner calciato da Sekkoum.

Il Marsala rimane capolista insieme al Dattilo, vittorioso a Favara, e allunga di una distanza sul Licata sconfitto in casa da Mazara. Nel dopo gara l’allenatore Chianetta si assume le responsabilità di questo pareggio e non potrebbe essere altrimenti. Cambiare modulo con la facilità di giocare alla PlayStation non significa costruire quell’impronta di gioco che il Marsala non ha e che difficilmente il mercato dicembrino potrà portare. Neanche continuando a strumentalizzare le pessime condizioni del campo di gioco.

TABELLINO

MARSALA CALCIO: Jaber Keba, Prezzabile (85’ Falsone), Galfano, Sekkoum (k), Giardina, Noto, Parisi (77’ Cammareri), Scarpitta (54’ Montalbano), Manfrè, Candiano, Testa. A disposizione: Maltese, D’Aguanno, Genna, Alagna. All.: Ignazio Chianetta

MUSSOMELI: Sgroi, Lucchese, Minnone, Ferrara, Licari, Iannello (k), Buccafusco, Susso, Spina (81’ Russo), Messina (59’ Corbetto), Scarpinato. A disposizione: Lo Monaco, Curto, Mingoja, Cairella, Fecarotta.  All.: Marco Aprile (Squalificato)

ARBITRO: Alfonso Aquilina sez. Agrigento

ASSISTENTI:  Pietro Bennici (Agrigento) – Francesco Bentivegna (Agrigento)

RETI: 52’ Spina (Mu), 75’ Testa (M)

AMMONIZIONI:  Parisi (M)  – Ferrara (Mu), Lucchese (Mu), Spina (Mu)

ESPULSIONI: ***

CORNER: 6 a 1

RECUPERO: 2’ p.t. – 4’ s.t.

NOTE: Spettatori  800 circa. Al 79’ Sekkoum (M) fallisce un calcio di rigore.

Culicchia SRL

About redazione

Check Also

WhatsApp Image 2017-11-12 at 12.53.50

SUCCESSO PER L’OPEN DAY DEL CALCIO FEMMINILE MARSALA

Notevole successo alla scuola media Mario Nuccio, per l’open day del primo centro Calcistico di …